Modellare con MicroStation

Modellare un raccordo a 3 vie con MicroStation

MicroStation nel mondo della progettazione meccanica

In questa serie di articoli mostreremo con  all’opera su oggetti tipici della modellazione meccanica. Con questo articolo porteremo un altro esempio dell’approccio che si può avere nella modellazione 3D parametrica con MicroStation.

Il caso preso in esame è quello di un raccordo a V  per tubazioni idrauliche (Figura 1). 
Lo immagineremo realizzato in plastica rigida.
Di questo oggetto vorremo mantenere il controllo sui seguenti parametri:
> Il diametro dei tubi, che per convenzione terremo uguali tra loro
> Gli angoli di direzione delle diramazioni, che non dovranno essere necessariamente uguali tra loro

accordo a tre vie - Bentley MicroStation
Figura 1

La forma di base del nostro raccordo così come disegnata parametrizzata in MicroStation, sarà caratterizzata dalla semplicità di base, pochi parametri essenziali al fine di ottenere di un oggetto parametrico funzionale.

Figura 2

Schema di modellazione di un raccordo a 3 vie - MicroStation

Una volta ottenuta una figura chiusa connessa ai valori variabili che ci siamo prefissati è il momento di estruderla, con il valore Diametro dei tubi, così da avere come dimensione dei tre profili che costituiscono la nostra figura chiusa, un quadrato perfetto che ha come lato il valore Diametro.

Figura 3

Modellare un raccordo a 3 vie - MicroStation

Una volta applicata l’estrusione avremo un solido di base che eredita le parametrie della figura da cui è stato generatoViene ora il momento di dare al tutto l’aspetto di tubo e di ammorbidire i raccordi di direzione.

Una volta applicata l’estrusione avremo un solido di base che eredita le parametrie della figura da cui è stato generato. Viene ora il momento di dare al tutto l’aspetto di tubo e di ammorbidire i raccordi di direzione

Figura 4

Modellare un raccordo a 3 vie con Bentley MicroStation

Infine svuotiamo i tubi lasciando uno spessore anch’esso soggetto a parametria così da controllare anche questo aspetto del nostro solido. Figura 1 L’oggetto così modellato consente infinite varianti. Figura 5

Modellare un raccordo a 3 vie con MicroStation

Abbiamo quindi ottenuto da MicroStation un componente idraulico riutilizzabile a seconda del caso in infinite varianti a seconda del caso e come nel precedente articolo relativo alla modellazione del gancio, anche questo oggetto sarà esportabile con la vasta interoperabilità di MicroStation sia in altri software che per la stampa 3D, nei seguenti formati:
STEP-STP, OBJ, JT, 3DM. 3DS, STL, X_T, SAT, SKP, DAE.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email