agevolazioni fiscali 2020

Industria 4.0: sgravi fiscali per il software!

Agevolazioni a supporto delle iniziative di trasformazione digitale delle imprese

Il 2020 ha portato delle belle novità nel campo delle agevolazioni a supporto delle iniziative di trasformazione digitale delle imprese.  Per gli investimenti in beni strumentali, al super ed iperammortamento si aggiungono anche tre nuovi crediti d’imposta.

Ma entriamo nello specifico di quello che ci interessa. Tra i 3 crediti sopra citati quello relativo ai beni immateriali apre le porte ad una grande opportunità di rinnovare, implementare il sistema informativo aziendale con notevoli agevolazioni fiscali.

Di cosa si tratta?

Per gli investimenti aventi ad oggetto beni immateriali Industria 4.0 ovvero Software, Sistemi e System Integration, Piattaforme e Applicazioni, anche mediante soluzioni di Cloud Computing, il credito d’imposta viene riconosciuto nella misura del 15% del costo di acquisizione, nel limite massimo di costi ammissibili pari a 700.000 euro.

I crediti d’imposta si applicano a investimenti fatti entro il 31 dicembre 2020 oppure a investimenti fatti entro il 30 giugno 2021, se l’ordine risulta accettato entro il 31 dicembre 2020 e si è versato un acconto di almeno il 20%.

In questo modo tutte le aziende che rispondono alle caratteristiche indicate* hanno l’opportunità di recuperare una parte (il 15%) della spesa fatta in software e avere in questo modo un credito verso lo Stato da compensare nell’ambito della propria situazione fiscale

Insomma una grande opportunità di Business per alleggerire il peso fiscale di piccole e grandi aziende che desiderano essere sempre più competitive e che per questo hanno sempre più bisogno di strumenti tecnologici di ultima generazione, come i Software Bentley, con cui sostenere le sfide del mercato.