Webinar Digital Twin, iModel e visualizzazione 4D alla base del Progetto del Ponte San Giorgio di Genova

Partecipa al Webinar per capire come Italferr ha utilizzato i processi BIM per sostenere la progettazione dell’infrastruttura più ammirata dell’anno.

WEBINAR “Digital Twin, iModel e visualizzazione 4D alla base del Progetto del Ponte San Giorgio di Genova.
DATA: 19 GENNAIO 2021
ORE: 10.00
RELATORI: 
> Daniela Aprea Italferr S.p.A. 
> Stefano Casula Italferr S.p.A. 
> Francesco Folino Italferr S.p.A. 

Grazie agli sforzi di un team di lavoro esteso e multidisciplinare, il viadotto del Ponte San Giorgio di Genova è stato inaugurato solo due anni dopo la tragedia che nel 2018 ne ha distrutto una parte, compromettendo anche tutta la circolazione del traffico nella regione.

Fondamentale è stato il contributo di Italferr, Società di progettazione del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in grado di completare il progetto entro i rigorosi tempi di realizzazione, grazie all’impiego di innovativi strumenti software Bentley e ad un ambiente BIM ottimizzato per ridurre i costi, velocizzare le decisioni, aumentare l’accuratezza e produrre un programma di costruzione più rapido ed efficiente.

In questo Webinar Stefano Casula e Francesco Folino della Direzione Tecnica di Italferr racconteranno lo sviluppo di questo ambizioso progetto. Partendo dalla creazione di un ambiente aperto e interconnesso di dati (CDE), il Team Italferr ha poi definito standard, modelli e criteri per dare vita e mantenere un Digital Twin e un modello di informazioni alla base delle attività di progettazione, costruzione e gestione del nuovo Ponte San Giorgio di Genova.

Scopri di più sui prodotti utilizzati

ProjectWise

Italferr ha utilizzato ProjectWise  per creare un ambiente aperto e interconnesso di dati e garantire un’unica fonte di informazioni attendibili, aggiornata rapidamente dal personale tecnico.

MicroStation, OpenRoads, OpenBuildins Designer

L’organizzazione ha sviluppato il progetto dell’intera infrastruttura utilizzando MicroStation, OpenRoads  e OpenBuildings Designer  fornendo visualizzazioni per il layout, opere civili e sistemi.

SYNCHRO

Italferr ha generato gli script all’interno di SYNCHRO  per automatizzare i processi e visualizzare l’evoluzione del progetto in 4D.

Un ulteriore set di script all’interno di OpenBuildings Designer ha permesso ai progettisti di posizionare automaticamente i diaframmi sulla struttura di metallo principale. Il rendering è stato poi realizzato con LumenRT, Software di visualizzazione e reality modeling

ISCRIVITI ORA
AL WEBINAR

Il 14 agosto 2018 a Genova, la sezione di 210 metri del Ponte Morandi, lungo complessivamente 1.182 metri sopra il fiume Polcevera, è improvvisamente e drammaticamente collassata, provocando, oltre alle note tragiche perdite umane, anche l’interruzione di una critica arteria stradale.
Due anni dopo, con orgoglio, si è potuto celebrare la ricostruzione di una nuova opera grazie alla grande competenza tecnica e all’energia costruttiva profusa dai migliori talenti italiani nel campo delle infrastrutture, che hanno dato vita coralmente ad un modello operativo concreto ed efficace.

Gli articoli pubblicati sulla Rivista Ingenio

L’unico portale che da la precedenza ai contenuti e all’informazione tecnica rispetto alle news.

I Relatori Italferr S.p.A.

Daniela Aprea
BIM Manager e Responsabile della struttura “Sviluppo BIM” di Italferr.
Laureata a Napoli in Ingegneria delle Telecomunicazioni, nel 2006 entra in Italferr come progettista ambientale. Progressivamente assume cariche legate al Project Engineering applicato alle infrastrutture complesse quali quelle ferroviarie per assicurarne l’integrazione delle varie componenti specialistiche. Dal 2016 coordina il sistema di BIM Management della Società adeguando standardizzazione di processi, di progetti e risorse.

Stefano Casula Ingegnere Progettista Strutturale e Esperto BIM in Italferr S.p.A.

Laureato in Ingegneria Civile / Strutture presso l’Università degli Studi di Roma, la Sapienza e ha approfondito la sua esperienza sui ponti ferroviari e sulle infrastrutture civili lavorando ampiamente sulla Ferrovia Alta Velocità Milano-Bologna (Italia). Sta sviluppando il suo interesse per la progettazione di processi BIM, concentrando il suo lavoro sulla progettazione e modellazione di infrastrutture lineari.

Francesco Folino BIM Coordinator presso Italferr S.p.A.. Ingegnere Civile Ambientale con esperienza di oltre 10 anni nell’ambito delle infrastrutture con particolare riferimento alla Progettazione BIM delle opere ferroviarie. BIM Coordinator per lo sviluppo del modello di progettazione esecutiva del Ponte San Giorgio di Genova.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email